NORMATIVA & SCADENZE

La telematizzazione delle accise è un progetto europeo che prevede la trasmissione esclusivamente in via telematica di tutti i movimenti dei prodotti sottoposti ad ACCISA.
In italia l’inizio della telematizzazione e’ avvenuta il 1° giugno 2008 ed ha coinvolto inizialmente tutti i depositi fiscali del settore petrolifero con l’invio giornaliero dei movimenti.

Successivamente, e a seconda dell’inquadramento fiscale assegnato dall’Agenzia delle Dogane, tutti hanno dovuto adeguarsi alla normativa inviando elettronicamente i movimenti di carico/scarico che vengono annotati, per obbligo di legge, sui registri cartacei pre-vidimati dall’Agenzia delle Dogane.

Il Decreto Legge 3 ottobre 2006 n. 262 convertito con Legge 24 novembre 2006, n. 286 e le Determinazioni Direttoriali n. 1493-1494- 1495-1496 del 26 Settembre 2007 hanno stabilito tempi e modalità per la presentazione esclusivamente in forma telematica dei dati relativi alla contabilità degli operatori, concernenti l’attività svolta nei settori dei prodotti energetici, degli oli lubrificanti e dei bitumi di petrolio, degli alcoli.

Settori coinvolti:

  • Alcoli
  • Prodotti energetici
  • Tabacchi

Finalità del progetto:

  • Standardizzazione dei dati e razionalizzazione dei flussi informativi tra amministrazione ed utenza.
  • Eliminazione del front-office.
  • Rilevazione e comunicazione all’utenza degli errori di compilazione.
  • Uniformità di trattamento.
  • Eliminazione delle scritturazioni dei movimenti sui registri.
  • Eliminazione della bollatura dei DAA e dei DAS.
  • Eliminazione del visto sulla terza copia del DAA.
  • Virtualizzazione dei contrassegni.
  • Telematizzazione dei documenti di accompagnamento.
  • Gestione “real-time” delle garanzie prestate sulla circolazione.
  • Facilità per l’Agenzia nel monitoraggio della circolazione dei prodotti in sospensione dall’accisa.

 

Le scadenze per settore

Scadenze_Energetici

 

 

 

 

Scadenze_Alcoli